Condizioni di recesso

come da estratto delle note legali si riportano i paragrafi dell'Art.6 e 7 oltre agli Artt. 11 e 12:

Art. 6 - Rifiuto dell’Ordine

6.2 In particolare, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, Coffing potrà rifiutare l’ordine in caso di mancato pagamento dell’ordine, fatture insolute o rischio di insolvibilità, nel caso in cui il Cliente svolga attività di rivendita dei prodotti ordinati o, più in generale, non operi in base ad un effettivo e genuino interesse all'acquisto dei prodotti ordinati o eserciti in maniera abusiva il diritto di recesso riconosciuto dal successivo art. 12 e/o, in ogni caso, qualsivoglia altro fatto o atto inficiante l’esecuzione in buona fede e la correttezza nell’esecuzione del rapporto.

Art. 7 – Temporanea indisponibilità dei prodotti

7.2 Fatto salvo il diritto di recesso, il Cliente con l’invio dell’ordine accetta, prestando il consenso conformemente alle disposizioni del Codice del Consumo, anche un’eventuale consegna parziale, limitata ai prodotti disponibili nell’ambito di quelli ordinati, nonché rinuncia a richiedere qualsivoglia risarcimento e/o indennizzo o ad esperire qualsivoglia azione di responsabilità giudiziale o stragiudiziale, contrattuale o extracontrattuale anche per danni diretti o indiretti a persone e/o cose provocati dalla mancata accettazione di un ordine.

Art. 11 - Diritto di recesso per il Consumatore e modalità di esercizio 
11.1 Il Consumatore ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni. 
11.2 Il periodo di recesso scade dopo 14 giorni dal giorno in cui il Consumatore o un terzo, diverso dal vettore e dal Consumatore designato, acquisisce il possesso fisico dei beni. 
11.3 Per esercitare il diritto di recesso, il Consumatore è tenuto a informarci, contattando Coffing al numero 800-194353 o 0574.066673 o all’e-mail info@coffing.it, della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita e scritta a mezzo di raccomandata A/R o PEC contenente inderogabilmente tutte le informazioni di recesso, pena l’inefficacia del diritto di recesso. 
11.4 Per rispettare il termine di recesso, facendo fede la data del timbro postale o quello di avvenuta consegna della PEC, è sufficiente che il Consumatore invii la comunicazione relativa all'esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso. 
11.5 Il Consumatore dovrà consegnare i beni direttamente a Coffing, presso la sede legale, o al corriere autorizzato da quest’ultima a ricevere i beni, senza indebiti ritardi e in ogni caso entro 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui ha comunicato a Coffing il suo recesso dal contratto. 
Il termine è rispettato se il Consumatore rispedisce o consegna i beni prima della scadenza del periodo di 14 giorni. Per il rispetto del termine di rispedizione farà fede la data in cui i beni verranno consegnati al corriere o la data in cui i beni verranno consegnati presso la sede di Coffing. 
11.6 I costi diretti della restituzione dei beni saranno a carico del Consumatore. Il costo è stimato essere pari ad un massimo di circa euro 50,00, salvo maggiori costi conseguenti alla scelta di un particolare corriere da parte del Cliente. 
11.7 Il Consumatore è responsabile solo della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione del bene diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni. 
11.8 Nel caso in cui il Consumatore rispedisca prodotti danneggiati, non riconsegnati entro il termine di cui sopra, aperti e/o parzialmente utilizzati, non imballati regolarmente o in maniera completa, oppure nei quali manchino o siano state danneggiate determinate parti, come componenti, elementi, accessori, materiali da imballaggio, scatole, documentazione e/o altri oggetti, il diritto di recesso decade integralmente. Nei casi sopra indicati, Coffing si riserva il diritto di rifiutare la restituzione ed il rimborso dei prodotti restituendo al Consumatore il bene acquistato ed addebitando allo stesso le spese di spedizione. 
11.9 Conformemente a quanto previsto dalla normativa vigente, non sarà invece normalmente accettato il reso di prodotti alimentari quali capsule, cialde, biscotti, cioccolato, zucchero e, più in generale, prodotti che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente; beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna; beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati e negli altri casi che la legge espressamente esclude e pone come eccezioni al diritto di recesso. 

Art. 12 - Effetti del recesso
 
12.1 Nel caso in cui il Consumatore receda dal contratto nei tempi e nelle modalità di cui al precedente articolo e fatto salvo quanto Coffing possa eccepire secondo le norme del precedente articolo, al medesimo verranno rimborsati tutti i pagamenti che ha effettuato a favore di Coffing, ad eccezione dei costi di consegna, senza indebito ritardo e, in ogni caso, non oltre 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui Coffing è informata della decisione di recedere dal presente contratto. Farà fede, ai fini dell’avvenuta informazione di Coffing, la data di ricevimento del modulo di recesso. 
12.2 L’obbligo di restituzione potrà essere sospeso anche nel caso in cui Coffing abbia avuto da formulare delle contestazioni così come previsto dall’articolo precedente. 
12.3 Il Consumatore, in deroga alla previsione di cui all’art. 56 del Codice del Consumo, espressamente acconsente che detti rimborsi saranno effettuati mediante bonifico bancario su conto corrente indicato dal medesimo nel Modulo di recesso. 
12.4 In conformità della normativa vigente, Coffing si riserva il diritto di sospendere il rimborso fino al ricevimento dei beni oppure fino all'avvenuta dimostrazione da parte del Consumatore di aver rispedito i beni, se precedente. 
12.5 In ogni caso, il Consumatore non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.

GO Top